fbpx
Tim-Leake-Ugly-Sell

L’ESTETICA DEL BRUTTO, CHE PIACE

Più veloce, più facile, più economica. Arriverà anche in Italia?

Anche in Advertising ci sono i BRAVI RAGAZZI e i CATTIVI RAGAZZI e sembra che questi ultimi stiano cavalcando un’onda che potrebbe pericolosamente andare fuori controllo.

Lo dice Tim Leake, Chief Marketing e Innovation Officer dell’agenzia RPA di Los Angeles, che ha chiamato il suo ultimo speech pubblico “Ugly Sell”, tradotto letteralmente “Brutta Vendita”.

La sua teoria è che internet stia plasmando letteralmente un nuovo gusto: la gente si è stancata della perfezione.

Pare che, appunto, la brutta pubblicità funzioni e, quel che è peggio, ci stiamo abituando ai suoi parametri. Insomma, siamo al trionfo dello SKIP AD: la pubblicità che sembra pubblicità viene evitata con intransigenza sempre più spietata mentre, e qui Leaks è stato fulminante, la bruttezza odora di verità.

Per noi comunicatori*, ma soprattutto Italiani cresciuti nella Bellezza ed educati nel suo culto, tutto questo è difficile da digerire. La nostra formazione professionale prevede un allenamento costante per adattarci ai cambiamenti, studiare le trasformazioni culturali in atto e rispondere ai nuovi bisogni del pubblico (pubblicitario). Ma se le cose stanno così (come dice Leake) come si fa?

PRIMA DI TUTTO, NIENTE PANICO!

Seguiamo un ragionamento diverso.

Posto che ci sarà sempre bisogno di comunicare, e posto che (pare) il pubblico web sia annoiato dal gusto estetico artefatto e autoreferenziale dei pubblicitari (la cosiddetta pubblicità per pubblicitari), noi BRAVI RAGAZZI cosa possiamo fare?

3 cose semplicissime:

  1. ASCOLTARE il buzz sul web intorno a questo tema
  2. ANALIZZARE i feedback della nostra web community
  3. in base all’identità e alla filosofia del nostro brand, identificare i PUNTI DI CONTATTO tra il brand e il nuovo gusto del nostro pubblico
  4. FARE LA NOSTRA PROPOSTA DI VALORE

Il nuovo obiettivo? Fare buona pubblicità, senza annoiare. Dopotutto, non è nient’altro che un brief.

(Una cosa) non esiste finchè non viene creata.

 

——-

*n.d.r. Enrica Gallo, copywriter e brand specialist

CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this